L’hanno già conosciuto oltre 47.000 studenti milanesi: è il Sacchetto Salvamerenda “Io non spreco”, uno strumento educativo, pratico e divertente per imparare a non sprecare il cibo. 

Si tratta di un prodotto lavabile e riutilizzabile, adatto a contenere gli alimenti, che i bambini possono portare in refettorio per riporvi il pane e la frutta o il dessert, qualora a pranzo non li abbiano consumati. 

Dal 2014, anno di avvio del progetto, il Sacchetto Salvamerenda è stato l’asse portante della campagna “Io non spreco”, un insieme di iniziative di Milano Ristorazione volte a costruire, insieme a bambini, educatori e genitori una rete di prevenzione e limitazione dello spreco alimentare

Ad oggi, questi sono i numeri:

  • dal 2014 al 2018 abbiamo distribuito 31.100 sacchetti su 85 scuole;
  • nell'anno scolastico 2018/2019 i sacchetti consegnati sono stati 10.450 in 34 scuole;
  • nell'anno scolastico 2019/2020 - prima del lockdown - ci sono stati richiesti 3.500 sacchetti da 10 scuole;
  • in questo primo mese dell'anno 2020/2021 abbiamo già consegnato 2.100 sacchetti in 8 scuole.

Come si richiede il sacchetto? Ciascun insegnante può fare richiesta per la propria classe, dalla scuola primaria alla scuola secondaria di primo grado, facendo inviare una mail dalla Segreteria scolastica a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con l’indicazione del numero di sacchetti necessari e con il nominativo di un referente. 

Milano Ristorazione si occuperà, gratuitamente, della consegna a scuola.

Bambini, insegnanti, genitori: fate diventare il Sacchetto Salvamerenda la pratica quotidiana antispreco della vostra classe!