Italian
Arabic
Chinese (Simplified)
English
French
German
Japanese
Spanish

        

Milano Ristorazione ha partecipato ad Expo 2015 portando la testimonianza delle buone pratiche che ogni giorno svolge nelle scuole della città.

L’occasione è stata fornita dal programma di presentazioni susseguitesi al Padiglione Italia, nell’ambito del Progetto Vivaio Scuole.

Tre i progetti raccontati nella colorata sala che, nel corso dei 6 mesi di Expo 2015, ha visto passarsi il testimone scuole, associazioni, istituzioni nell’illustrare le numerose azioni, tutte legate al tema dell’esposizione “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”.

Gli argomenti scelti da Milano Ristorazione riguardano la quotidianità che vivono i bambini delle scuole milanesi, principalmente il loro rapporto col cibo, la sensibilità ai temi dell’educazione alimentare e del consumo consapevole, la lotta allo spreco.

Il primo appuntamento, in calendario il 6 maggio 2015, proprio quando Expo 2015 era ai nastri di partenza, è stato dedicato all’argomento forse più attuale, la lotta allo spreco.

Milano Ristorazione ha presentato il proprio progetto “Io Non Spreco” attivo in diverse scuole cittadine da oltre un anno prima che aprissero i cancelli di Expo 2015.

L’iniziativa si articola in due azioni, la prima identificata dal “Sacchetto Salva Merenda”, la seconda dall’esortazione “Adotta un Nonno”.

L’idea di dotare di un sacchetto i bambini delle scuole nasce dalla consapevolezza che, nonostante il gradimento dei pasti forniti sia ai massimi degli ultimi anni, avendo superato anche la soglia del 75%, oltre la quale si ritiene fisiologica la quota di cibo avanzato, si possa fare ancora qualcosa per recuperare gli alimenti non consumati.

Il Sacchetto, in buon materiale, resistente, lavabile e riciclabile, offre l’opportunità a ciascun bambino di conservare e consumare successivamente gli alimenti non immediatamente deperibili, quali il pane, la frutta, i dolci.

“Adotta un nonno”, invece, seppure sia nato dalla volontà di escogitare un’idea per completare il consumo di quanto già cucinato, che, tuttavia sarebbe impossibile, date le norme vigenti, far uscire dai refettori, è principalmente un’occasione di aggregazione, di incontro tra i bambini e gli anziani del quartiere che, una volta ogni tanto, anziché consumare il pasto a casa da soli, possono godere dell’allegra compagnia dei più piccoli.

Il video, presentato al Padiglione Italia, racconta i presupposti del progetto, illustrando i volti dei protagonisti, oltre alle altre attività inerenti il tema del recupero, quali la collaborazione con la Fondazione Banco Alimentare, per il programma Siticibo, grazie al quale si recuperano pane e frutta da più di 100 scuole ed il recupero delle porzioni già pronte, non distribuite dai centri cucina a fine servizio.

VIDEO IO NON SPRECO

Il secondo appuntamento, il 13 luglio 2015, è stato dedicato al progetto “Dall’Orto alla Tavola”, un laboratorio proposto da Milano Ristorazione alle famiglie e ai bambini che vede, con cadenza di solito quindicinale, bambini e genitori coinvolti in una serata di educazione al consumo seguiti da un team di esperti nutrizionisti, psicologi, educatori, riuniti a rotazione in diversi centri cucina.

Il tema è legato ai prodotti della terra, con particolare sensibilizzazione delle scuole che già hanno al proprio interno un orto didattico, ma tutti i bambini sono i benvenuti.

Il video racconta una serata tipo, con l’arrivo delle famiglie, la preparazione e la divisione in gruppi, ove i bambini seguiti da educatori esperti uniscono gioco e formazione, preparando essi stessi alcune semplici ricette che poi condivideranno con i genitori. Costoro, nel frattempo, seguendo nelle cucine la preparazione di un paio di piatti, ascoltano ed interagiscono con un nutrizionista che oltre a illustrare alcuni temi legati all’alimentazione scolastica, forniscono suggerimenti utili per il pasto serale.

Al termine delle rispettive sessioni, genitori e bambini si ritrovano e scambiano le proprie esperienze prima di consumare il pasto tutti insieme.

VIDEO DALL’ORTO ALLA TAVOLA

Il terzo ed ultimo appuntamento, tenutosi il 12 settembre 2015, riguardava un progetto che ha accompagnato i bambini di Milano per qualche anno.

“Disegna la tua Expo 2015” si può definire la prima e per tanto tempo unica iniziativa concreta di preparazione ai temi dell’Esposizione Universale.

Nel corso degli ultimi anni scolastici, in diverse scuole della città, i muri dei refettori da bianchi si trasformavano in colorati e parlanti, raccontando a tutti i bambini che si sedevano ogni giorno a tavola cosa significasse “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

Tutto ciò è stato reso possibile grazie alla preziosa collaborazione di molti allievi dell’Accademia di Brera che si sono passati il testimone negli anni sotto la guida esperta ed appassionata del Professore Giovanni Bruno.

Questi giovani Tutor hanno saputo accompagnare le mani dei giovanissimi pittori che hanno creato nel tempo una collezione di Murales che rimarrà quale eredità di Expo 2015.

Il video che descrive questa esperienza è anch’esso un piccolo capolavoro, frutto dell’esperienza alla regia di Giuseppe Baresi, che ha saputo interpretare magistralmente il lavoro svolto nel tempo da così tanti bambini.

Alcuni dei disegni esposti nei refettori scolastici accompagneranno ancora per qualche tempo la città grazie alla volontà di affiggerne qualche esempio a decorazione dei furgoni che ogni giorno attraversa Milano in lungo e in largo per portare i pasti nelle scuole.

VIDEO DISEGNA LA TUA EXPO 2015

             

Il portale utilizza cookie per migliorare la navigazione e consente l’invio di cookie di terze parti. Chiudendo il banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.
  
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie, visualizza QUI Informativa Cookies Estesa